lunedì 24 maggio 2010

"L'altra rivoluzione", Speciale TG1

Speciale TG1
Settimanale di approfondimento a cura della redazione Speciali del Tg1. Conduce Monica Maggioni.
In onda: domenica su RaiUno, ore 23.25
Puntata del 23 maggio 2010
“L'altra rivoluzione”
Conduce Monica Maggioni
Una toupe di Speciale Tg1 l’inchiesta è entrata a Cuba, senza permessi, per incontrare chi vive sull’isola e ascoltare i dissidenti. Una sfida ai controlli asfissianti per superare i divieti e raccontare senza filtri cosa è oggi la rivoluzione cubana e come si vive all’Avana. La storia di chi fra mille difficoltà lancia messaggi a tutto il mondo attraverso internet. “l’altra rivoluzione” a Speciale Tg1 l’inchiesta. In studio con Monica Maggioni il filosofo Gianni Vattimo, lo scrittore cubano e dissidente Carlos Carralero, lo scrittore Gordiano Lupi e il giornalista Gianni Perrelli.
Guarda il video

3 commenti:

la trazzera ha detto...

Ho visto lo speciale ed il professore Vattimo è stato trattato come un delinquente pur avendo detto cose assolutamne logiche e moderate. Addirittura la presentatrice ha preso le distanze dal servizio che essi stessi avevano mostrato , un servizio che metteva in evidenza le positività innegabili di Cuba come ad es Sanità ed Istruzione oltre che la voglia di musica dei cubani.E poi hanno fatto vedere una libera intervista alla blogger Yoani Sanchez davanti al Duomo dell'Avana!Nessuno lo ha impedito!
Perchè non fanno vedere come si vive negli altri paesi del 3° mondo? Nessuno capisce che Cuba è un paese povero. Questo è il suo male!Ma a parità di povertà a Cuba si sta bene. Non mancano i problemi. Ma chi non ce li ha? E, come ha detto il prof Vttimo, i poveri non scappano certo solo da Cuba! Vedere quello che succede nel Mediterraneo|

Dannox ha detto...

Bravo Trazzera, stavo per dire lo stesso: perchè non vanno in Colombia, Honduras, ecc?
Sempre e solo Cuba, forse perchè è ancora nemica degli USA?
Mah, forse...mi sà!

Anonimo ha detto...

io penso che quando si parla di un argomento come cuba non sia corretto dire che in altri paesi si fa peggio. cuba è molto peggio di quello che hanno fatto vedere in speciale tg1(almeno se ne parlato). quello che ho sentito dire da parte del professore vattimo mi ha fatto orrore e vergogna anche per me stesso visto che ho votato idv ritenendo di avere a che fare con persone che lottassero per difendere coloro sia in italia che al'estero potessero vivere in un mondo migliore.io conosco bene cuba ho vissuto ho sofferto con i cubani. come fa a dire che ci sono stati 700 tentativi di uccidere castro ma chi vi ha detto una fesseria tale come potete credere che un dittatore come castro possa essere scampato a tanti attentati.tanti dittatori creavano falsi attentati per calunniare l'avversario vedi evita peron la sanità la scuola tutto è finalizzato a drogare le menti soprattutto quelle dei bambini. mia figlia ha frequentato le scuole cubane il tutto e finalizzato alla politica se partecipi bene se no ti escludono in tanti modi.cuba non e un paese povero perché lo hanno voluto gli altri cuba e povera perché e fidel che vuole che sia così.embargo una menzogna, a avana si possono trovare le mozzarelle di bufala caviale prosciutto san daniele la telecom e tanti altro nel servizio si sono sbagliati a dire che alina osi chiami castro perché il suo vero nome è alina fernandez revuelta perché lei non ha accettato di prendere il cognome del padre.ci sono in rete un milione di siti che parlano di cuba forse alcuni pagati dalla cia alcuni pagati da fidel ma la realtà che questo popolo sta soffrendo.dico al professore che non voterò più idv anzi scriverò più volte in forma anonima, non perché ho paura solo per difendere la mia famiglia a cuba, a dipietro che io stimo per digli quello che penso di questa storia.il mio italiano non è perfetto ma l'importante e capirsi.