venerdì 12 giugno 2009

Blog sì, blog no


Che ne dite di farmi sapere in modo diretto (anche quelli che non si sono espressi, insomma) se continuare con questo blog? Continuerete a usarlo? E il sito, non soffrirà di gelosia? E chi deve gestirli (entrambi!), non finirà col mal di mouse? Lancio qui il sondaggio. Certo un canale diretto non può far poi tanto male: ma voi farete da suggeritori? Attendo vostri responsi, positivi o negativi che siano.

18 commenti:

Anonimo ha detto...

caro professore,
io davo già per scontato la prosecuzione di questo blog, ma se lei ha qualche dubbio, la invito a superarli e a continuare questo rapporto diretto con noi.

maria rosa ha detto...

Egr. prof.,
da quando l'ho votata ed ho scoperto questo spazio libero e diretto, mi sembra opportuno che attraverso il Blog mantenga il "fil rouge" con alcuni suoi elettori, proprio per informarli sui lavori del Parlamento Europeo e coinvolgerli nelle diverse tematiche delle quali via via si occuperà.
Poi alla fine sarà Lei a decidere.
Per me, a partire da questo momento, potrà costituire un punto di riferimento interessante e democratico per l'informazione dei suoi lavori e della Sua Opera preziosa.
Grazie e...buon lavoro !
maria rosa

Mauro ha detto...

Caro professore,
da frequentatore "silente" del blog rispondo alla sua richiesta e la invito a continuare.
Confido nella sua onestà e sono certo che questo blog possa divenire una preziosa fonte d'informazione sull'operato del Parlamento Europeo e magari di approfondimento su tematiche (politiche e non) alle quali lei si sente legato.
Ciò che ho apprezzato maggiormente, in questa sua esperienza da blogger, è stata la "bidirezionalità" della comunicazione. A differenza di tutti i blog di politici che conosco, nel suo è possibile avere delle risposte ai commenti; le sembrerà banale, ma il rapporto dialettico che si instaura tra il blogger e fruitore della notizia è fondamentale, ed è al tempo stesso, e paradossalmente, ignorato in maniera sistematica da molti pseudo-blogggers tromboni.
Mi auguro che non perderà questo "vizio".

silvia ha detto...

dalla parte del blog: si aggiorna spesso ed è un modo per dialogare

albe^_^ ha detto...

"Continuerete ad usarlo?" Per quel che mi riguarda sì. Basta con quei politici che si trincerano dietro l'appellativo di 'onorevole' e svaniscono nel nulla. Il dialogo coi propri rappresentanti/portavoce è fondamentale e IDV può e deve fare questa differenza.

Non solo: voglio sperare che dall'Europa ci terrà aggiornati sulle novità, sulle proposte, etc etc.

Come informare e tenere un dialogo coi propri (e)lettori? Il blog, a questo proposito, è uno strumento 'giovane' ed efficace allo scopo :)

Quanto al sito... ospiterà contenuti diversi... Non vedo perché dovrebbero entrare in competizione tra loro!

Anonimo ha detto...

Io si!!!
L'ho votata e fatta votare da parte della comunità gay della città di Latina!
Se ci continua a far sapere come procederà il suo percorso ne saremmo felicissimi!!!
Roberto - Latina

Anonimo ha detto...

Si'!
Una buona piattaforma blog ha diversi vantaggi rispetto ad un sito tradizionale (quello della sintesi, no: per questo il sito tradizionale probabilmente consente una selezione e organizzazione manuale dei contenuti - magari presi dal blog - piu' fine).

La cosa forse piu' importante e' la persistenza nel tempo dei contenuti, tutt'altro che scontata in un sito tradizionale.

Un blog consente la di navigare per data di pubblicazione, ma soprattutto di classificare i post in categorie: ogni categoria equivale ad una voce di un menu statico di un sito tradizionale, ma si aggiorna automaticamente ;)
Se si potesse inserire la ricerca incrociata per categorie sarebbe fantastico, ma questo e' utile solo dopo un po' di anni!

Complimenti, e buon lavoro in Europa!

Anonimo ha detto...

Caro professore,
il sito e il blog sono due strumenti che non si escludono a vicenda: hanno caratteristiche diverse entrambi, sia in termini di contenuti, sia in termini di modalità di comunicazione.
Il blog poi è più diretto e favorisce lo scambio di opinioni. Che lei risponda ai commenti è un fatto importante e tutt'altro che scontato... proprio a questo serve un blog: a creare un canale di comunicazione diretta, un dialogo tra il blogger e i suoi lettori.
Poi ci sono diversi modi per migliorare questo strumento e per gestirlo in modo da ottimizzare tempo e risorse.

Ancora buon lavoro

Gabri

Anonimo ha detto...

Per quanto mi riguarda non posso che convenire con i precedenti commenti, senza dubbio questo blog rappresenta una preziosa risorsa e una solida base su cui costruire un dialogo immediato che verta su tematiche non solo politiche. Colgo l'occasione per porgerle un sincero augurio di buon lavoro visto il rinnovato impegno al parlamento europeo

Kia ha detto...

Ma certo professore,
tra l'altro concordo con Gabri: blog e sito hanno funzioni diverse.
E poi non ha visto rispetto all'inizio quante persone sono approdate qui e ora le lasciano un commento?!? Direi riscontro più che positivo di dialogo.
Speriamo che migliori ulteriormente. :)

K!a

Adele ha detto...

“Che ne dite di farmi sapere se continuare con questo blog?”
Yes , please

“Continuerete a usarlo?”
Of course, sir!

“ E il sito, non soffrirà di gelosia?”
Our friend Di Pietro is not a jealous type. Se lo fosse, si sarebbe fatto un sito tutto per lui, durante la campagna elettorale , 3 televisioni , 5 quotidiani e tanti amici accomodanti come candidati.

“E chi deve gestirli (entrambi!), non finirà col mal di mouse?”
Contribuiremo alle spese di fisioterapia riabilitativa.

“ma voi farete da suggeritori?”
Perché no, se giudica i nostri consigli utili, possiamo provarci

Gianni Vattimo ha detto...

Va bene, ho capito... commenti eloquenti. E blog sia.

albe^_^ ha detto...

Olè per il blog conquistato :D

Avanzo una proposta: realizzare un post di 'raccolta idee', idee che saranno poi analizzate meglio in post più specifici relativi a quella singola idea o alla 'categoria'.

Magari da questo calderone potrebbe svilupparsi qualche buona idea da tradurre in proposte per l'Europa ;)

gigioneggio ha detto...

ue prof l'ho votata... mò 10 e lode

Anonimo ha detto...

Hacer y hacserse se diálogo forma parte de la kënosis. Siga con el blog. Saludos desde Madrid.

rita ha detto...

Grazie..si continua..

Claudio ha detto...

Caro Professore,
Strasburgo è lontana, e il blog è un mezzo efficace e diretto per mantenere il contatto tra elettori ed eletto. Continui il blog per favore. Buon lavoro!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.